Sarò breve: rimedi all'eiaculazione precoce

Come combattere l’eiaculazione precoce

Soffri di eiaculazione precoce? Sì, se eiaculi prima di quando vorresti tu o il/la tuo/a partner. Non si tratta di un disturbo raro, anzi: riguarda il 20-30% degli uomini italiani.

Se si tratta di episodi sporadici, può capitare a tutti. Se invece hai regolarmente un’eiaculazione entro 1-2 minuti dall’inizio della penetrazione, dovresti consultare un medico per scoprirne le ragioni e valutare le possibili soluzioni. 

Combattere l’eiaculazione precoce

Le cause del disturbo

“Perché non duro abbastanza?” Non esiste una risposta valida per tutti, perché alla base dell’eiaculazione precoce c’è una complessa interazione di fattori psicologici e biologici
Oltre a problemi come l’infiammazione di prostata e uretra, può giocare un ruolo anche la disfunzione erettile: chi ne soffre avverte spesso l’ansia di ottenere o mantenere l’erezione e questo può portare ad affrettare involontariamente l’eiaculazione.

Tra le cause psicologiche troviamo:

  • Depressione
  • Scarsa autostima
  • Stress
  • Problemi di coppia

Ovviamente, preoccuparsi del problema senza cercare una soluzione non fa che peggiorare le cose, perciò se avverti la sensazione di non riuscire a controllarti durante i rapporti o la masturbazione, ti consigliamo di intervenire rapidamente (tanto per rimanere in tema). Come? Vediamolo insieme.

Le soluzioni contro l'eiaculazione precoce

Curare l’eiaculazione precoce è possibile. Il primo passo è quello di parlarne con un medico. Non sentirti in imbarazzo: prendersi cura della propria salute sessuale è importante ed esistono professionisti pronti ad aiutarti. 

La cura dipende dalle origini del disturbo. Quando la causa è un glande eccessivamente sensibile, per esempio, si possono utilizzare spray anestetici, mentre in altri casi è necessario assumere dei farmaci.

Quando all’origine del problema ci sono cause psicologiche, invece, si può affrontare con l’aiuto di uno specialista o un terapista di coppia.

Dulcis in fundo, ci sono condom ritardanti e tecniche Kamasutra tutte da scoprire per prolungare il piacere. In generale, le posizioni in cui il/la partner è più attivo/a riducono la carica di stress dovuta alla paura di perdere il controllo o all’ansia di fare bella figura. 

Alcuni suggerimenti? Respira profondamente, muoviti in maniera lenta e fluida e cerca di non focalizzarti sulla conclusione del rapporto, godendoti piuttosto ogni singolo istante. Suonano come consigli validi per tutti? È perché lo sono. 

Commenti (0)

Prodotto aggiunto alla wishlist